carlo prati

Archive for ottobre 2009|Monthly archive page

求而往,明也。

In SCRITTI on 19 ottobre 2009 at 10:37 am

ching‘Going forward after such a search (for a helper)’ shows intelligence.

ricerca di aiuto, lunga ricerca di aiuto che rivela intelligenza
ora in attesa che la mela caschi dal ramo e che il flusso arrida,

Amicizia e amore. Roma. Autobiografia. Anni. La situazione e quella espressa dal segno, dal rannuvolarsi del cielo e dall’approssimarsi del temporale.

Un esplosione che arriva e che avrà benefiche conseguenze.
Per tutti.

Lasciando che lo sguardo si muova a partire dalla visione a mappa di un brano di città diviso tra un austera architettura di fine ottocento, fatta per blocchi ma anche per villini:  per edifici in cui anche da qui da questa vista zenithale e verso il basso si può intendere e percepire il carattere intimo e familiare che emana dalle tegole ordinate di abbaini e tetti in stile eclettico, odore di pietanze e profumo di legna selvatica che arde nelle fredde notti di Dicembre, quando le grandi famiglie del quartiere Trieste e Salario, – famiglie che negli anni più crudi e violenti del 900 erano anche di gerarchi e aristocratici conservatori – si riunivano per il natale consumando pasti abbondanti e critiche conflittualità economiche.

Leggi il seguito di questo post »

Social network non-dualista

In SCRITTI on 1 ottobre 2009 at 11:59 am

SND

Roma risulta essere il teatro pressochè unico della mia vita – fino ad ora, of course. E dunque di Roma che voglio continuare a scrivere lasciandomi andare alle riflessioni emozionali che il momento mi suggerisce. Questo fatto che ho aperto un blog dopo aver lavorato ad un sito a partire dal 2003 – quindi ormai alla soglia dei 7 anni di età, l’età “della grande” – mi esalta ed al contempo mi spaventa.
Un blog e Roma.
Che accoppiata originale. Tsè
Mi esalta perchè le possibilità possono essere molteplici – le aspettative di resa sono altrettanto molteplici: coltivare connessioni, avere amici che  si affezionano, che partecipano, che postano, la condivisione, la costruzione di un gruppo, la naturale propensione dell’io verso l’apprezzamento…
Aspettative. Sono pensieri che si affacciano alla mente quando, magari in un momento di meditazione intensa: puf, arriva Quel pensiero, “adesso scriverò questa cosa e qui, e poi quest’altra..” – perchè da sempre  – sarà per la famiglia di attori di cui ho il piacere di fare parte  – mi attrae la socialità, Leggi il seguito di questo post »