carlo prati

The QOS chronicle #3

In RICERCA on 30 marzo 2011 at 1:01 pm


Giovedì 24 Marzo 2011: fluido neurale: attivato: algoritmo temporale: attivato; approdo nell’emiciclo QOS: riuscito; Insighter’s Giacomo Costa: connessione attivata: inizio trasmissione: registrazione in corso…..time remaining 2h. 25′: Keywords Laundry: on the run

Perturbamento

Il “perturbante” non è una proprietà dello spazio stesso, né può essere provocato da una particolare conformazione dello spazio: è, nella sua dimensione estetica, la rappresentazione di uno stato mentale di proiezione che appunto cancella i confini tra reale e irreale per provocare un ambiguità disturbante, uno slittamento tra sogno e veglia.

Anthony Vidler, Il perturbante dell’architettura, 2006

the QOS keywords laundry #3

Extraterrestre
Esorbitare dall’ordinario. Connettersi al corpo alieno. Osservare il cosmo da una luogo inviolato. Captare i messaggi trasmessi dalle lune di Endor o interpretare le circonvoluzioni degli sciamani Sabipodi. Volare su disco volante sopra i tetti di Firenze in una torrida notte di ferragosto. Neutralizzare con raggi fotonici i nemici – o chiunque venga riconosciuto come minaccia all’espletamento della missione assegnata dal comando intergalattico. Arte dell’essere extraterrestre a beneficio del confuso popolo del pianeta terra. Immagini ipostatiche a testimonianza della verità epocale: scalpore e curiosità!

Anni ’70
Da un vecchio apparecchio Radiomarelli arrivano immagini in bianco e nero. I volti sono dilatati e resi confusi dalla difficile ricezione del segnale: il caccia Eagle sta portando Maya su Base lunare Alpha. La trasmissione talvolta salta. Il canale che interferisce è “Firenze Libera”. 1974. Il volto del capitano John Robert Koenig si amalgama con quello di Wanna Marchi. Aste clandestine elettrizzate dai campi di forza generati dalle torri gravitazionali di moonbase. Gordian e Kyashan tra un cyborg e l’altro chiamano Richard Benson, il capitan Harlock di TVA40. Mentre SuperChristopher Reeve inverte l’orbita terrestre per salvare Lois dal malvagio Lex Luthor e Boba Fett setaccia i bar di Tatooine alla ricerca di Luke Skywalker.1977.. Commodore64 o Vic20? Su tutto, da una piccola transistor: il sound disco latino dei Tavares.

Truffa
“The great Rock n’roll swindle”. 1979. Sex Pistols. Il punk è arte dell’inganno. La grande truffa è nel potere dell’artista, del visionario: l’ideologia del traditore è poetica della maniera e della menzogna. La scoperta dell’immenso potere della fotografia. Una stasi ipotetica che trasmette un contenuto anarchico e dirompente. La manipolazione come pratica rivoluzionaria. Rivoluzionare il futuro e la sua prospettiva. Il patchwork e il collage come pratiche politiche dense di messaggio e denuncia. Fanzines, autocomposizione, appropriazione delle pratiche comunicative. La truffa è il veicolo. La truffa è comunicazione e coercizione benefica.

Caso
Agglomerato di case, di ricordi, di percorsi e trame vitali. Agglomerato casuale di elementi reali, mutazione della regola e variazione dei canoni convenzionali di percezione e fruizione. Serie e ritmo, successione che si incarta e inceppa. Una musica che si rende distonica e ripetitiva. Fotografia come processo scultoreo. Cut’up è Cut’n paste. Arte urbana, che scende dalla montagna e torna nella strada. Non c’è spazio nella metropoli contemporanea, c’è solo assembramento, costipamento, ossessione. Un universo caotico che merita di essere esorcizzato, reinventato, sovraccaricato.

foto Alessandro Lanzetta

Fissione
Reale e immaginifico si incastonano nella ripresa fotografica. Si costruisce un universo parallelo fatto di innesti onirici e materiali reali. Come nel corpo mutevole di Tetsuo uomo d’acciaio, natura e tecnica sono compenetrate in un nuovo biotipo. La città nuova e futura è così eretta: masse di detriti che si assiepano ai bordi di eleganti manufatti. Esplosione e regola che convivono in inaspettato equilibrio. Apocalittico e ordinario che similmente si traguardano.

Fiaba
La proprietà assoluta della fiaba, – il racconto poetico, misterico e simbolico – sembra essere il suggello che pone tra il sonno e la veglia, tra conscio e inconscio. La fiaba immette nel mondo immagini istintive apparentemente incodificabili. Il gioco ne è mezzo e tramite. Un mondo virtuale è una scultura digitale che permette di essere ritoccata, modellata, destrutturata. Ma anche “potenziata” attraverso l’adozione di elementi estranei e magici. Come di immensa “balena” che si arena tra le quinte urbane, o di iceberg mastodontico che si incaglia tra interstizi fatiscenti. Il sogno di Zio Paperone e di Fitzcarraldo.

Tempo “zero”
Avvenimento e arte digitale. Captare l’evento e la sua istantaneità perenne. Far “accadere” volontariamente – nel cuore del proprio universo cerebrale – la catastrofe o la magica apparizione. Mondi sommersi, mondi “senza di noi”, metropoli assediate da naturalità selvagge che lasciano presagire ripopolamenti e nuovi inizi. Inscenare per scongiurare. Visualizzare il tempo “Zero” per coltivarne la presenza, l’attualità probabile.

Osmosi
Macchina e artista crescono e si evolvono parallelamente. La natura evolutiva del software permette una maturazione di complessità d’uso tale da umanizzare e personalizzare l’opera d’arte. La creazione di uno stile e di una tecnica è funzione diretta della conoscenza progressiva degli sviluppi algoritmici del mezzo impiegato. La fantascienza attuale è creazione di immaginario omologato. Il cinema crea visioni anabolizzate prive di fascino e seduttività. L’arte e la fotografia invece sono i nuovi territori su cui la tecnologia sa sperimentare e evolversi.

photos & video ::..  http://www.istitutoquasar.com/storiconotizie/eventi/324-qos2011.html

___________________________________________

QOS – Quasar Outer Space //// prossimo incontro

Vito Campanelli

21 Aprile 2011
ore 18.00-20.00
presso Istituto Quasar – Design University
Via Nizza 152 Roma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: