carlo prati

Archive for giugno 2011|Monthly archive page

The QOS chronicle #4

In RICERCA on 9 giugno 2011 at 3:53 pm

In viaggio

Girano i Sufi in tondo nello spazio
Nel tempo
Salgono i verticali i monaci in clausura
Immobili
Viaggiano l’alto il basso senza abbellimenti
(Cadono di vertigine…
Cadono di vertigine…)
Strisciano verso il ritmo i tarantolati schiacciati dallo spazio senza tempo
Viaggiano i viandanti viaggiano i perdenti
Viaggiano i perdenti più adatti ai mutamenti viaggia Sua Santità

C.S.I. In viaggio, Ko De Mondo, 1994

The QOS Keywords laundry #4

Net-Oriente
La rete allude nella sua sostanza testuale a una complessità di pensiero e struttura di tipo orientale. Un “oriente” non geografico. Oriente come nucleo di un ideale ecumenico. Oriente come espressione della pura naturalità oltre la forma. Oriente dunque come settore della ricerca che vale che merita. Net-oriente inteso come luogo dove l’enigma del codice “madre” si svela. Oriente come ricerca graduale e necessaria alla volta della decrittabilità del contenuto nascosto.

Aptico
Girando in-tondo e in-torno, cadenze suadenti, corporeità ineffabili. Sensuale e indeterminato, incerto, intermittente, ruvido. Sovra e sotto esposto, granuloso, sfuocato. Tradimento, instabilità, meccanismo visivo che disinnesca il pensiero. Negare l’interpretazione. Evitare l’interpretazione. Sospendere l’interpretazione. Immagine. Immaginario e visione aptica. Visione segnica astratta simbolica tattile, che chiede movimento. Non conciliante, non figurativa, non rappresentativa. Occhio prensile senza sostegno.

Iconoclasta
Il contenuto non può apparire, non può essere rappresentato, lo si può intendere solo per approssimazione, in modo intimo e progressivo, graduale. Arte iconoclasta, arte dell’Islam. La struttura sorgente che sorregge e articola la pagina non è dichiarata non è visibile, il codice è la calligrafia, la calligrafia è l’algoritmo, l’algoritmo è lo gnomone su cui gira la ruota dei refresh. F5.F5.F5. Ripetizione, automatica, alchemica. Il Web è iconoclasta e alchemico. L’arte nel web è arte iconoclasta e arte alchemica, allusiva ma mai descrittiva. Il boom statistico in nome di ranking di siti esprime questa prima verità: primo posto: wiki e FB: pagine dai contenuti testuali. Desiderare, ambire, volere. Coazione e incosapevolezza.

Leggi il seguito di questo post »

QOS episode VI // Marco Perugini

In RICERCA on 8 giugno 2011 at 1:18 pm


Vecchi e nuovi linguaggi, dal fumetto ai nuovi media, tra interfacce web e piattaforme televisive: impossibile perdere il prossimo ed ultimo evento firmato Quasar Outer Space / / / Oltre Spazio Quasar 2011!

Il pubblico di QOS VI°,di ritorno dal viaggio stellare compiuto intorno al complesso e variegato universo della Outer Art© approderà all’ultimo avamposto degli insighters©: il sistema stirato di Centrifuga. Marco Perugini è l’artefice officiante di questo mondo fatto di colori, segni, forme e movimento, un artista sperimentale che a partire  dai primi anni del secondo millenio ha accompagnato la metamorfosi del fumetto underground romano (continuando nel solco tracciato dalla “Frigidaire”  di Andrea Pazienza, Stefano Tamburini, Tanino Liberatore, Filippo Scozzari e altri ) fino alla sua metamorfosi digitale. Comprenderemo attraverso un percorso personale e affascinante come il fumetto di avanguardia e protesta sia passato dalle chine a dai pantoni all’animazione Flash. Immergeremo le nostre sinapsi in un mondo fatto di  comunicazione in-rete interfacce giocattolo, motion graphics flusso ininterrotto di informazioni e codici che sfociano inevitabilmente nel più grosso media ludico-informativo: la televisione. In buona sostanza Marco Perugini, concilia le proprie esperienze ed autoproduzioni con l’attuale mercato della comunicazione. Il suo famoso studio di animazione ed illustrazione è l’esempio tangibile di come sia possibile lavorare su tutte le piattaforme e, allo stesso tempo, mantenere un proprio stile nonchè a voglia di sperimentare, cercando di creare un linguaggio specifico ed originale.


Marco Perugini

Centrifuga.net è un network di professionisti freelance fondato da Marco Perugini nel 1998. Lo studio sviluppa animazione 2D/3D, siti e webgame, illustrazioni e fumetti. I primi anni sono stati dedicati alla creazione di interfacce “giocattolo” con tecnologia flash, sperimentando così nuove interazioni e modi di comunicare. Oltre a corti e progetti autoprodotti, lo studio sviluppa creatività per la rete, soprattutto per i brand Nokia e D&G. Parallelamente ai progetti digitali, il brand FOX permette un’ulteriore esperienza nel campo dell’animazione, passando dal web alla televisione: la motion graphics diventa così il nuovo obiettivo dello studio.
http://www.centrifuga.net/

Leggi il seguito di questo post »