carlo prati

Archive for settembre 2015|Monthly archive page

Scrivere Architettura. Instabilità del “genere” e trivellazione della “forma”

In ARCHITETTURA, RICERCA on 30 settembre 2015 at 4:29 pm
Antonello Da Messina. San Gerolamo nello studio. 1474 – 1475

Antonello Da Messina. San Gerolamo nello studio. 1474 – 1475

Intervento proposto nel corso del convegno “Presente Teorico condizioni e possibilità per una teoria dell’architettura”

Una premessa
Io penso che l’architetto debba includere nel proprio patrimonio di conoscenze, oltre agli aspetti tecnico-deontologici e scientifici, un vettore “critico” in grado di porlo in modo non incerto al centro delle questioni fondamentali della disciplina, alfine di acquisire una complessiva consapevolezza dell’importanza politica e culturale che ricopre nella società.

Io penso infatti che l’abiura, il sofferto disincanto, lo scetticismo rassegnato che ha contraddistinto il modo di guardare all’architettura e all’identità professionale ed intellettuale dell’architetto negli ultimi anni, derivi dall’aver estromesso volontariamente l’istanza culturale, teorico-critica, dalla nostra ottica complessiva.

Non credo che una situazione di crisi del settore e delle economie, che in modo inevitabile porta ad occuparsi esclusivamente del contingente, di questioni di prima sopravvivenza, giustifichi l’abbandono di questa aspirazione necessaria a conoscere, ad apprendere, un aspirazione critica su e verso il progetto.

Osservando l’attuale “condizione” dell’editoria italiana di architettura, che promuove sul piano culturale questa istanza, ho riconosciuto nel lavoro di curatela che Valter Scelsi sta portando avanti con Sagep, un segnale importante e vivificante, una risorsa a cui poter attingere per crescere lungo il solco di questa necessità formativa e critica che ritengo debba essere sempre stimolata, in se stessi, e negli altri.

Rachel Whiteread. Untitled (Library). 1999

Rachel Whiteread. Untitled (Library). 1999

Il progetto del “testo” o il testo come “progetto”

Gli architetti-autori dei saggi inseriti nella collana “Testi di architettura”, scrivono “componendo” il testo, articolandolo e “progettandolo” mediante strutture portanti e ossature e articolando “sopra” e “dentro” di queste una “partitura” narrativa che è prospettica in quanto apre e seleziona vedute specifiche su nuovi orizzonti narrativi e teorici. Dunque l’architetto che scrive “scolpisce” e modella la “forma” testuale consolidata, così come farebbe se fosse ingaggiato nella produzione di un opera architettonica tangibile, nella costruzione e nella plastica della materia.

Dunque il rapporto tra letteratura e architettura si gioca in primis su di una affinità semantica e strutturale condivisa, nell’esercizio della composizione che produce una “forma” ed una “categoria” o “genere” all’interno della quale la forma stessa opera e viene codificata ed inserita (linguaggio, tipologia, stile, etc).

Su questo intendo brevemente soffermarmi e circostanziare meglio. Leggi il seguito di questo post »

PRESENTE TEORICO condizioni e possibilità per una teoria dell’architettura

In RICERCA on 14 settembre 2015 at 1:59 pm

CdA_Presente-teorico_20x40_STAMPA

La scelta di proporre e curare una giornata di studio e di riflessione “romana” sul lavoro teorico e testuale intrapreso con l’istituzione della collana “Testi di Architettura”editata in Genova, nasce dal tentativo e dal desiderio personale e condiviso di recuperare al progetto e all’atto compositivo il tempo della riflessione e della scrittura sia essa declinata attraverso un lessico critico e teorico (proprio cioè dell’atto disciplinare e della sua pedagogia) o connotata da un registro lirico e poetico (immaginifico-narrativo). Ritengo che la cultura architettonica romana della mia generazione possa e debba fare meglio e di più in questo alveo e auspico che l’occasione possa servire e contribuire alla messa in circolo di nuovi e benefici fermenti.

“Scrivere Architettura” sarà il mio intervento all’Acquario Romano il 25 Settembre per “Presente teorico”

CdA_Presente-teorico_15x15_WEB-2

Valter Scelsi ha ideato e cura, per la casa editrice genovese Sagep, la collana “Testi di Architettura”. Il dibattito pubblico è occasione per tracciare una riflessione collettiva su presupposti, temi e intenzioni della collana ed esplorare le attuali possibilità di una originale produzione di teoria dell’architettura.

PRESENTE TEORICO Apparati

Valter Scelsi
http://www.valterscelsi.it/

Sagep editori
http://www.sagep.it/easyStore/index.asp?CategoriaCOD=04811E

Nicola Braghieri su “Architettura, arte retorica” all’Acquario Romano il 25 Settembre per Presente teorico
http://www.sagep.it/easyStore/SchedeVedi.asp?SchedaID=2108

2108_architetturaartereto

Vittorio Pizzigoni (Baukuh) su Due saggi di Architettura all’Acquario Romano il 25 Settembre per Presente teorico
http://www.sagep.it/easyStore/SchedeVedi.asp?SchedaID=1999

Leggi il seguito di questo post »