carlo prati

Posts Tagged ‘QOS’

A short Interview

In RICERCA on 6 marzo 2013 at 1:51 pm

in atttesa di riprendere presto il volo con il progetto QOS l’ultima intervista della stagione di curatela 2011-2012

“La scelta di proporre alla direzione dell’Istituto l’evento QOS nasce dal desiderio di potenziare ulteriormente le occasioni di “visione esclusiva” offerta agli iscritti e agli studenti, costruendo un punto di osservazione privilegiato dal quale trarre ulteriori stimoli, motivazioni, incoraggiamenti utili nel corso del proprio viaggio formativo. Un invito all’apertura e all’ascolto che costituisce forse il lascito più significativo di questa esperienza didattica come ideatore e coordinatore. Questa pubblicazione non intende essere dunque didascalica ma cerca di ricreare il “climax QOS”, l’atmosfera respirata dal pubblico e dagli ospiti nel corso degli incontri, il tutto mediante foto e testi questi ultimi sintetizzati in un ristretto numero di parole-chiave (keywords laundry), qui proposte in apertura come sintesi ideale di questo viaggio straordinario verso il futuro e oltre.”
Un estratto dall’introduzione di Carlo Prati al volume “QOS 2011 Quasar Outer space – The space station files”  http://qos.istitutoquasar.com/2012/01/qos2011-the-space-station-files/

 

QOS 2012 / Greetings /

In RICERCA on 22 novembre 2012 at 3:58 pm

A conclusione del proficuo ciclo biennale dell’evento che ho curato per l’Istituto Quasar Design University di Roma segnalo un aggiornamento sulle ultime ricognizioni QOS Quasar Outer-space, con i materiali multimediali prodotti in occasione delle ultime lecture,
http://qos.istitutoquasar.com/

Giorgio De Finis (foto Alessandro Polia)

Lucamaleonte (foto Alessandro Polia

Silvio Pasquarelli (foto Alessandro Polia)

saa&a

Studio Architettura Anselmi & Associati (Valerio Palmieri, Valentino Anselmi)

Con sincera gratitudine ringrazio gli ospiti che hanno generosamente accolto il nostro invito a partecipare
e a presentare il proprio lavoro agli studenti dell’Istituto Quasar Design University di Roma.

QOS Episode IV° / Giorgio de Finis / 11 Giugno

In RICERCA on 22 giugno 2012 at 10:53 am

La lecture anthropos.media.photo ha portato il pubblico di QOS oltre il limite della semplice osservazione: Giorgio de Finis è il “regista” dei suoi lavori, veri e propri “contro-dispositivi”, costruiti per provocare e sperimentare insieme modalità alternative di condivisione e convivenza. Un esempio è il progetto proteiforme Space Metropoliz, opera cinematografica “aperta” che a partire dalla rilettura del “Voyages dans la lune” di Méliés, che documenta sul campo la nascita del MAAM il Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_città meticcia. Ancora una volta QOS si conferma punto di osservazione autorevole e preferenziale dal quale iniziare il viaggio attraverso i territori contemporanei della creatività e della cultura.

Conferenza: anthropos.media.photo
Varcare i confini disciplinari e identitari alla ricerca delle risposte (e delle domande) che il contemporaneo pone, indossando gli abiti dello scienziato come quelli dell’artista, per parlare con la ragione al cuore. Questo è, in sintesi, Giorgio de Finis, il prossimo ospite di QOS Quasar Outer Space, che cambia con sempre maggiore disinvoltura il proprio passaporto, avvalendosi di tutti gli strumenti a disposizione – la scrittura, il video, la fotografia, l’arte, il design – certo ormai che non ne sceglierà mai uno. L’habitat urbano, da oltre dieci anni, è il suo terreno d’indagine: la metà della popolazione mondiale vive oggi in città, una rivoluzione “antropologica” spesso sottovalutata. Tra i temi investigati quello dell’emergenza abitativa, un lungo viaggio che da Mumbai lo riporta a esplorare le forme mutevoli degli insediamenti spontanei di casa nostra.

Leggi il seguito di questo post »

QOS Episode III° / Lucamaleonte / 21 Maggio

In RICERCA on 11 maggio 2012 at 2:56 pm


QOS Quasar Outer Space 2012 – il ciclo di eventi culturali dell’Istituto Quasar dedicato a ricerca e sperimentazione nel mondo dell’arte e della progettazione arriva al terzo appuntamento con la lecture di Lucamaleonte stencil.poster.art:
lunedì 21 maggio 2012 h 18:30 presso l’Istituto Quasar in Via Nizza 152

Lucamaleonte è nato a Roma nel 1983, dove vive e lavora. Laureatosi all’Istituto Centrale per il Restauro, è attivo nel campo della StencilArt dal 2001. È entrato in contatto con la street art realizzando stencil sui muri di Roma, approdando in poco tempo alla produzione di opere più elaborate dipinte su tela e sviluppando uno stile molto personale per la realizzazione di stencil su più livelli ed immagini con una resa quasi fotografica. Ha partecipato a diverse esposizioni sia in gallerie italiane, sia all’estero (Stati Uniti, Australia…), tra cui: Can’s Festival (Londra, 2008), Nix Krise (Berlino, 2009), Bricklane (Londra, 2009), Your Kid Can’t Do This (Australia, 2009). Ha collaborato con il collettivo francese Stencil History X con il quale ha esposto in diverse città europee, come Berlino, Londra, Parigi e Barcellona. In collaborazione con Sten e Lex, Lucamaleonte è impegnato anche nell’organizzazione di eventi legati alla street art, come l’International Poster Art, mostra internazionale di poster, giunta ormai alla terza edizione. Leggi il seguito di questo post »

QOS 2011 the space station files // On print

In SCRITTI on 25 gennaio 2012 at 4:27 pm

QOS 2011 Quasar Outer space.
a cura di Carlo Prati
144 pagine, € 14.00, Palombi Editori, Roma 2012

buy it online //  http://www.palombieditori.it/detail.php?book=1181&search=qos

In occasione dell’uscita del libro dedicato al progetto QOS ne pubblico l’introduzione

L’Istituto Quasar Design University costituisce da venticinque anni un punto di riferimento importante per tutti coloro che intendono intraprendere e coltivare un percorso formativo nel campo delle materie creative e della progettazione. La sperimentazione sviluppata nel corso di questo periodo così fecondo – sia nelle modalità che nelle tecniche di comunicazione e trasmissione delle conoscenze – ha permesso infatti di contribuire al rinnovamento e all’evoluzione oggi misurabili nel mondo dei media, dell’arte, dell’architettura e del design. Leggi il seguito di questo post »