carlo prati

Posts Tagged ‘upgrade arch’

Alienthology / Summer pics

In ARTE on 6 agosto 2014 at 4:35 pm

 

L’evacuazione del pianeta verso le colonie extramondo è al suo punto apicale. I living pod della Haus Rucker Co. sono in viaggio verso le piattaforme orbitanti della galassia di Orione mentre le capsule Albini sono in ammaraggio lungo le coste di Oberon. Esoscheletri si aggirano per i quartieri semideserti, da Belle Arti al Tristo Salario i corpi residui si muovono a scatti verso zone d’ombra di fortuna.Gli ultimi Saloon e le mescite di vini & olii ancora aperti criogenizzano alimenti in scadenza e serrano saracinesche in carbonio a tenuta stagna. Talvolta il pianeta è spazzato da potenti e improvvise bombe d’acqua e da tempeste di raggi gamma. Da una finestra giunge il suono di un magnetofono acceso, “Vamos alla playa! Oh oh oh oh”
Non resta che augurare una buona estate a chi parte e a chi resta va l’auspicio di godere del volto segreto e sensuale delle metropoli aliene.

Upgrade architecture /// Tiburtino III°

In ARCHITETTURA on 14 maggio 2010 at 1:56 pm

Da poco giudicato il concorso Aterpass per la riqualificazione del quartiere romano tiburtino III°. Grossa fatica, grosso impegno, motivazione che si accresce, possibilità reale di una linea di ricerca consapevole, “upgrade architecture” come ricerca e territorio fecondo in cui esplorare ed investire energie. Per un pugno di voti fuori dal ranking finale – al cui apice risultano 3 gruppi spagnoli – questa la graduatoria ufficiale. Questa la giuria
10 persone al lavoro tra c.a.c.p. studio e padoak studio,  un avventura che prevede rischi e oneri piuttosto considerevoli sopratutto in questi contesti e di questi tempi. Speriamo dunque che il futuro possa aprirsi in modo più generoso a questo tipo di confronti, e speriamo anche che di questa esperienza sarà fornita ampia narrazione e compendio.

upgrade architecture

In SCRITTI on 20 aprile 2010 at 5:45 pm

Il libro
Il tema costituisce una scelta critica consapevole: si presuppone infatti che l’architettura oggi per rinnovarsi e evolversi abbia a disposizione nuovi strumenti, che inverando uno stato di crisi teorico-disciplinare endemico, pongano altresì le basi per un superamento della condizione attuale – dispersione urbana, erosione delle aree verdi, adeguamento delle strutture e degli spazi di relazione, degrado, grandi emergenze, etc.
Upgrade è dunque “aggiornamento” mutuando il significante dalla cibernetica – disciplina e manufatto sono il software origine – si focalizza l’attenzione sulle premesse e sugli sviluppi di un discorso metodologico che trova le sue motivazioni in una misura operativa etica.