carlo prati

Posts Tagged ‘Works’

Alien Urbs

In SCRITTI on 26 settembre 2013 at 8:41 am

In uscita presso i tipi Prospettive Edizioni il libro ALIEN URBS di Carlo Prati.

“Una Roma che si veste da megalopoli asiatica, la Roma a macchia di leopardo delle immense periferie e del nuovo fronte della città, la Roma dei migranti e dell’emergenza abitativa, della lottizzazione selvaggia, degli scandali dei Mondiali di Nuoto. La Roma Capitale dell’amministrazione Alemanno. Una Roma piena di astronavi, quella di Alienlog, ma non per questo meno reale. Alien URBS sceglie il linguaggio della fantascienza per raccontare e provocare questa città. La città che ha visto tutto e che nulla riesce a scuotere. Ma che in verità, al di là di questa indifferenza di facciata, ci appare ogni giorno più sofferente, rabbiosa e inospitale.”
Estratto dalla prefazione di Giorgio de Finis.

alienurbs-coper

“ Intorno alle 23.00 del 12 Dicembre il fiume esondò all’altezza di Ponte Milvio. L’ondata di piena fu impossibile da arginare. A nulla valsero le precauzioni prese dalla protezione civile: muraglie posticcie
di sacchi di sabbia, truppe d’assalto dispiegate su ordine del Ministro della Guerra La Russa, le Beate del Calendario dell’On. Carfagna pronte ad aprire le porte dei loro decolleté sili-conici. E nulla poterono tantomeno gli innumerevoli presidi degli Arditi dislocati su ordine del primo cittadino da ponte Milvio a ponte Marconi. La compostezza statuaria delle sentinelle del Cannone Eterno appartenenti al nucleo Alemannocrazy furono travolte per prime, in blocco, sul ponte in cui i seguaci del Moccia si incatenano davanti alle telecamere del Grande Fratello. I telenauti digitali ebbero modo di seguire l’evento in diretta Sky, mentre gli imbrigiliati terrestri per volontà della Magna Mater Mediaste (M.M.M.) assistettero ripetutamente al primo episodio di Walker Texas Ranger. L’enorme massa d’acqua salmastra e putrida che da secoli ribolle sotto la capitale, eruppe sboccando aggressivamente a partire dalla zona del Flaminio.

Leggi il seguito di questo post »

cri-lla.it / a new website & blog

In WEBDESIGN on 6 maggio 2013 at 10:27 am

cri-lla1

On line da qualche giorno il nuovo sito progettato e ideato da Alienlog per CRI-LLA – Cristina Ventura & Maria Raffaella Falbo: Architettura, Cementine, Design indipendente;
Il negozio showroom è situato in Via dei Capocci 74 (Rione Monti) in Roma, la postazione remota della societa’ si integra con un blog su piattaforma wp i cui contenuti sono editabili direttamente dall’utente.
Il blog è pensato per facilitare l’aggiornamento continuo del catalogo e  l’acquisto online dei molteplici prodotti e servizi offerti.

cri-lla2

“CRI-LLA nasce dall’idea di Cristina Ventura e Raffaella Falbo di scardinare i tipici confini dello studio di progettazione per creare un contenitore di idee, cose e soluzioni. La passione per cio’ che e’ semplice, fatto a mano e sostenibile, l’educazione al “realizzare da se”, gli studi in architettura, il lavoro presso Ateliers Jean Nouvel, gli approfondimenti in bioarchitettura e la libera professione sono alla base di questo studio/bottega dove trovare oggetti e proposte per spazi mini o maxi da inventare.”

please visit / http://www.cri-lla.it/
please visit / http://crillablog.wordpress.com/

edocity.it / a new website & blog

In WEBDESIGN on 10 aprile 2013 at 5:52 pm

edocity

On line da qualche giorno il nuovo sito progettato e ideato da Alienlog per il brand Alessandra Giannetti – Edo city  affermata maison romana con showroom in Piazza Capranica 94.
La postazione remota si integra con un blog su piattaforma wp i cui contenuti sono editabili direttamente dall’utente

edocitybl

“Alessandra Giannetti si laurea a Roma per poi trasferirsi a Londra e a Tokyo, dove sviluppa la sua idea di stile, che combina la tradizione sartoriale con la cultura metropolitana contemporanea. Nel 2001, insieme all’architetto e artista Fabio Gasparri, fonda Alessandra Giannetti – Edocity, un brand di ricerca e sperimentazione che integra moda e arte. Il marchio sceglie come location per i suoi due monomarca il centro storico di Roma. Lo stile di Alessandra Giannetti attraversa spazi e momenti del quotidiano, catturando l’atmosfera impalpabile della contemporaneità. I suoi abiti sono capi trasformabili che coniugano un design essenziale con l’eleganza del tessuto e della manifattura made in Italy. Le geometrie dei tagli creano volumi inediti, forme scultoree definite o, al contrario, morbide e avvolgenti.”

please visit / http://www.edocity.it/
please visit / http://edocity.wordpress.com/

Hogr.exe / a new net-art opera

In WEBDESIGN on 5 novembre 2012 at 3:41 pm

Alienlog e Hogre sviluppano l’opera di net-art HOGR.EXE.
Il sito è un opera “aperta” che permette all’artista di operare in forma creativa e spontanea lungo il meandro digitale: il materiale iconografico masticato sul web viene fagocitato e rielaborato declinando l’approccio “urbano” anarchico e libertario della street art all’interno della complessa e ineffabile topografia della rete.

HOGR.EXE
Hogre: grafica / Alienlog: webdesign

“Ordine è l’assetto razionale di qualcosa nello spazio e/o nel tempo. Un oggetto, o un insieme di oggetti, sono definiti “in ordine” se si trovano all’interno di uno schema, raggruppati per insiemi che li rendano facilmente distinguibili e dunque conoscibili. L’ordine ci permette di servirci di un oggetto nei limiti della sua funzione, ma diventa d’intralcio per il progresso. L’invenzione, l’idea creativa si verifica nel momento in cui troviamo un nuovo impiego o diversi accostamenti tra vecchi elementi. Imparando a distinguere le funzioni tra i possibili accostamenti, il disordine diverrebbe il miglior alleato per un andamento verso il futuro”.

partendo da queste considerazioni Hogre e Alienlog hanno piratato la grafica di grandi piattaforme internet (google, facebook, skype, flickr, instagram, pinterest, fotolog …), creando un itinerario virtuale labirintico nel quale è impossibile avanzare in maniera ordinata.

lo scopo dell’operazione resta un mistero

prati-rattazzi.com / a new website

In WEBDESIGN on 6 maggio 2012 at 10:31 am

prati1

On line  il nuovo sito progettato e ideato da Alienlog per Franz Prati e Luciana Rattazzi. La postazione remota si costruisce attorno a un disegno “La scrittura della città” disegno che mio padre ha realizzato nel 1987 e che contiene al suo interno una moltitudine di scenari e scorci urbani ai quali si è tentato di dare luce attraverso l’architettura del sito stesso. A partire dalla homepage e a seconda delle strade che si intende intraprendere ci si indentra mano a mano all’interno dell’opera e dello spazio-contenuto. Un lavoro “monumentale” all’interno del quale è possibile inoltre ammirare  le opere di Luciana Rattazzi compagna di vita e lavoro di Franz Prati prematuramente scomparsa nel marzo del 2012

“Franz Prati e Luciana Rattazzi iniziano a lavorare insieme nel 1980, partendo da percorsi d’origine diversa, orientati, tuttavia, verso paesaggi in cui l’architettura tende a stemperarsi nelle tracce del disegno, condensandosi, talvolta, nella sostanza della pittura, per battere attentamente quei terreni dove il progetto si trascrive nel luogo declinando le figure molteplici della messa in scena dell’architettura.  Lo studio si costituisce nel 1981 a Roma esordendo con i progetti per alcuni concorsi nazionali e internazionali. La coniugazione tra la mutevole trasparenza della formazione veneziana, la successiva e vivificante esperienza romana e la pregnante densità della realtà genovese, fissano, in un palinsesto immaginario in cui le tre città evocate si sovrappongono, i tratti caratterizzanti del lavoro dello studio, che nel 1982 si trasferisce in un casale della campagna romana tra Palestrina e Genazzano per ristabilirsi a Roma, a Via Giulia, nel 1985.
Una particolare riflessione su Roma, assunta come laboratorio operativo per delineare le tracce di una configurazione possibile per la città antica nella post-modernità, connota il lavoro di questo periodo, raccolto nella monografia “Segrete armonie di città” , curata da Francesco Moschini nel 1986.”

prati2

“Negli anni successivi l’attività dello studio, da sempre rivolta alla progettazione della città, si caratterizza, per un marcato interesse verso le implicazioni paesaggistiche dell’architettura, riscontrabile nei diversi concorsi vinti e premiati e nella frequente partecipazione ad importanti mostre nazionali ed internazionali.
Dal 1994 al 2000 lo studio si allarga alla significativa partecipazione di Ariella Zattera ed intraprende un’originale rilettura dei presupposti fondativi della modernità nella progettazione contemporanea.
Parte rilevante della produzione di quegli anni si ritrova in “Eclettiche astrazioni del moderno” a cura di Alessandro Valenti, piccola monografia tematica del 1998.
Nel 2001 l’esaustiva monografia, curata per Federico Motta Editore da Laura Andreini raccoglie la complessiva produzione dello studio, ripercorsa e reinterpretatata nei saggi di Vittorio Savi e Alberto Ferlenga.
Nello stesso anno Prati e Rattazzi si trasferiscono a Genova.
L’attività dello studio, dislocato in uno storico palazzo della città vecchia, trova, tra le pieghe della città arroccata lungo il mare, un fertile terreno dove affinare gli strumenti altrove collaudati per intervenire concretamente in una realtà in trasformazione dal carattere così esclusivo”
prati3

please visit / http://www.prati-rattazzi.com/